Streaming
Sei in: Home > Edizione Nazionale > La Norvegia annuncia “contatti preliminari” con il Venezuela

La Norvegia annuncia “contatti preliminari” con il Venezuela

Anche la Norvegia è alla ricerca di una soluzione pacifica per il Venezuela, e conferma di aver avuto dei contatti preliminari con i rappresentati dei maggiori attori politici.

Il ministro degli Esteri della Norvegia, Ine Eriksen Søreide, ha annunciato tramite un comunicato stampa che sono avvenuti dei “contatti preliminari” con i rappresentati delle maggiori parti politiche che dividono il Venezuela. Anche il paese scandinavo, infatti, sottolinea la sua volontà di voler contribuire alla ricerca di una soluzione pacifica per la repubblica bolivariana. “La Norvegia elogia le parti per i loro sforzi”, scrive il ministero, che potrebbero dialogare in una “fase esplorativa” volta a porre fine alla frattura che da mesi divide il popolo venezuelano, e la comunità internazionale.

Il ruolo di mediazione annunciato dalla Norvegia ha un significato chiave. Se i contatti preliminari fruttassero davvero un dialogo e una ricerca diplomatica di una risoluzione a questa “guerra civile fredda”, la Norvegia sarebbe il primo paese ad avere successo nella missione. Un dialogo mediato tra il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela e l’auto-proclamato “Presidente” Juan Guaidó potrebbe portare a svolte inedite nella questione. La notizia dei colloqui a Oslo è stata confermata dall’ambasciatore del Venezuela all’ONU a Ginevra, Jorge Valero. Ancora non si parla di negoziati, ma di “fase esplorativa”, che può significare tutto e niente. Fonti giornalistiche parlano della presenza di del Ministro delle Comunicazioni, Jorge Rodriguez, e il governatore dello stato di Miranda, Hector Rodriguez, in rappresentanza di Maduro, e dell’ex deputato Gerardo Blyde, dell’ex ministro Fernando Martínez Mottola, e del secondo vicepresidente dell’Assemblea nazionale, Stalin González, a nome di Guaidó.