Sei in: Home > Articoli > Cronaca > La Germania prolunga il lockdown fino al 18 aprile

La Germania prolunga il lockdown fino al 18 aprile

 

C’è l’accordo fra il governo tedesco e i Laender sul prolungamento del lockdown in Germania fino al 18 aprile. Lo scrive la Bild.

Nei giorni scorsi si era appresa l’intenzione della cancelliera tedesca Angela Merkel di prolungare il lockdown anche per il mese di aprile.

Bertini Finance: sostenibilità e rendimenti. Assieme a Bertini Finance costruirai un portafoglio sostenibile basato esclusivamente sui tuoi valori e la nostra competenza. Bertini Finance

Era emersoe dalla bozza che Berlino presetterà al vertice sul coronavirus con i rappresentanti dei Lander.

Il piano anti-covid fissava la fine delle misure per arginare il virus il 28 marzo. Non solo la proroga del lockdown fino al 18 aprile: la nuova bozza, in vista del vertice fra Stato e Regioni sul Covid a Berlino, prevede anche restrizioni sulla possibilità di uscire di casa da un orario imprecisato della sera fino alle 5 del mattino, nelle zone in cui l’incidenza settimanale dei nuovi contagi supera i 100 su 100 mila abitanti. Situazione in cui si trovano 180 su 401 fra distretti rurali e urbani. Lo scrive la Bild on line.

Il vertice europeo di giovedì prossimo si terrà in videoconferenza a causa della nuova ondata di coronavirus in molti Stati membri. Lo ha reso noto Barend Leyts, portavoce del presidente del Consiglio europeo Charles Michel, con un Tweet. “Il presidente – ha aggiunto – nel frattempo proseguirà le consultazioni con tutti i leader”.

I morti nel mondo superano quota 2,7 milioni – I decessi provocati dal coronavirus a livello globale hanno superato quota 2,7 milioni. E’ quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l’università americana dall’inizio della pandemia il virus ha ucciso nel mondo almeno 2.709.821 persone. La soglia dei due milioni di vittime era stata superata il 15 gennaio scorso. Allo stesso tempo, il bilancio complessivo dei casi di contagio accertati è salito a 122.825.490. Finora sono guarite 69.528.574 persone. Gli Usa restano il paese con il maggior numero di morti (541.914), seguiti dal Brasile (292.752) e dal Messico (197.827).