Sei in: Home > Esteri > Americhe > La collaborazione sulla cibersicurezza Kiev – Washington

La collaborazione sulla cibersicurezza Kiev – Washington

Il parlamento ucraino ha pubblicato ieri la Legge sui Principi Fondamentali della Cibersicurezza Ucraina, importante per la collaborazione informatica tra Kiev e Washington.

La legge definisce gli obbiettivi infrastrutturali del paese che richiedono maggior attenzione per meglio assicurare la sicurezza nazionale, ponendo le basi strutturali e legali per la protezione degli interessi informatici dello Stato ucraino. In risposta agli attacchi informatici del 2014, il premier ucraino Petro Poroshenko ha enfatizzato la necessita di creare un sistema di sicurezza informatico nazionale, necessario per combattere sul “campo di battaglia per l’indipendenza dello Stato.” La mossa di Kiev crea i presupposti legali per una maggior collaborazione con le forze NATO e statunitensi sui programmi di difesa cibernetica.

Da Washington arriva l’ultima proposta a riguardo, la Cybersecurity Cooperation Act of 2017 proposta dal giovane Rappresentante, Brendan Boyle, democratico del Pennsylvania.

Sostenuta da molti Repubblicani alla Camera, è probabile che la proposta avrà una forza bipartisan anche al Senato. La decisione finale rimane comunque alla Casa Bianca e dato il suo alto costo, combinato alle diverse preoccupazioni geopolitiche che potrebbero crearsi, è improbabile che Trump la farà diventare legge.

Potrebbe interessarti anche...

La Germania si conferma un modello da imitare: 19mila assunzioni alla Deutsche Bahn

Diciannovemila assunzioni nella Deutsche Bahn, il sistema nazionale ferroviario tedesco: tra gli altri, 4000 posti …