Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > La cerimonia di commemorazione di Edy Bertolini e Giuliano Santo, deceduti in servizio nel 1987

La cerimonia di commemorazione di Edy Bertolini e Giuliano Santo, deceduti in servizio nel 1987

image_pdfimage_print

La comunità di Pordenone non dimentica i suoi due agenti deceduti in un supermercato della zona tentando di sedare una rapina a mano armata.

Ieri mattina, giovedì 12 dicembre, alle ore 08.45, a Zoppola (Pordenone) – presso la rotatoria SS. 13, via Montello angolo via Cusano, a loro dedicata, si è svolta la cerimonia di commemorazione degli Agenti della Polizia di Stato Edy Bertolini e Giuliano Santo, tragicamente scomparsi la sera del 12 dicembre 1987, mentre stavano intervenendo in un supermercato della zona, ove era in corso una rapina a mano armata. A distanza di 32 anni è ancora vivo nella comunità e tra i colleghi il ricordo dei due giovani Agenti delle Volanti, poco più che 20enni, ai quali proprio il 12 dicembre dello scorso anno è stata dedicata la “Stele commemorativa” con intitolazione della Piazzetta della rotatoria, alla presenza del Signor Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Franco Gabrielli.

Ieri mattina, alla commemorazione, alla presenza del Questore della Provincia di Pordenone dott. Marco Odorisio, del Cappellano Militare Don Michele Tiso e dei famigliari di Edy Bertolini e Giuliano Santo, è stata deposta presso la “stele” una corona d’Alloro, mentre il trombettiere intonava le note del “Silenzio”. Al termine della cerimonia, il Questore ha donato ai familiari dei colleghi caduti le “tavole” disegnate dai fumettisti pordenonesi Giulio De Vita ed Emanuele Barison, ritraenti i momenti più significativi della cerimonia dello scorso anno, tavole realizzate e presentate il giorno 25 novembre scorso in occasione dell’inaugurazione della mostra presso il PAFF! di questo Parco Galvani Matite & Manette – La Polizia nel Fumetto, mostra dedicata a Edy Bertolini e Giuliano Santo, nonché agli Agenti Adriano Ruttar, Giuseppe Guido Zanier e Paolo Cragnolino, tragicamente deceduti nell’attentato del 23 dicembre 1998 a Udine ed agli Agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, anche loro tragicamente deceduti a Trieste nel pomeriggio del 4 ottobre scorso.