ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
martedì 5 Luglio 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Israele: comizio Netanyahu fermato da razzo

Benyamin Netanyahu è stato costretto ad interrompere stasera un comizio del Likud ad Ashkelon (a sud di Tel Aviv) quando in città sono risuonate le sirene di allarme. Il premier è stato allora scortato dalle guardie del corpo verso un’area protetta. Lo riferiscono i media secondo cui un razzo sparato da Gaza in direzione della città è stato intercettato dai sistema di difesa Iron Dome. Dopo pochi minuti Netanyahu è tornato sul palco degli oratori. “Che fare? – ha chiesto. – Loro (i gruppi armati palestinesi, ndr) non vogliono che noi vinciamo. Alla loro faccia, noi invece vinceremo”. Le sue parole, ha riferito la radio militare, sono state accolte dagli applausi del pubblico che ha scandito: “Forza Bibi”. Anche nel settembre scorso Netanyahu era stato obbligato ad interrompere un comizio, allora nella vicina città di Ashdod, in seguito ad un altro attacco di razzi palestinesi sparati da Gaza.