Sei in: Home > Edizioni Locali > Irruzione nella scuola di formazione della Lega

Irruzione nella scuola di formazione della Lega

Oggi nell’Hotel Ramada di Napoli, dove si stava svolgendo un incontro di formazione della Lega, sono entrati dei manifestanti con cartelli anti-Salvini.

Oggi all’Hotel Ramada di Napoli si è tenuto un incontro di formazione della Lega per i dirigenti della Lega Campania. Un momento importante, peccato che sia stanto interrotto da dei manifestanti anti-Salvini.

Poco dopo l’inizio dell’incontro si sono fatti strada all’interno dell’arlbergo con gli slogan più svariati. C’erano striscioni con scritto “Salvini ministro delle merendine”, “Leghista terrone vergogna del meridione” o con le citazioni di Salvini contro il sud come “che vadano a fanculo i giovani del sud”.

I giovani manifestanti hanno dichiarato che: “A Napoli non c’è spazio per chi ha costruito la sua carriera politica prima con l’odio per i meridionali e poi per gli immigrati. Non dimentichiamo gli slogan ‘colerosi terremotati’. Per noi è inaccettabile che, dopo anni di insulti ai meridionali, il partito che ha costruito la propria carriera sull’odio, provi a ripulirsi la faccia e a raccattare i voti dei napoletani”.

La manifestazione alla fine non è stata storncata dall’arrivo della polizia in tenuta antisommossa. I ragazzi sono stati dispersi, ma il messaggio è arrivato: non tutti si sono scordati che del nuovo atteggiamento di Salvini nei confronti del sud.

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento