Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Intesa Sanpaolo, interamente digitale la prima Lounge Elite del 2020: debutta la Serim

Intesa Sanpaolo, interamente digitale la prima Lounge Elite del 2020: debutta la Serim

image_pdfimage_print

 

Parte la prima Intesa Sanpaolo Elite Lounge del 2020, completamente digitale, che vede l’ingresso di 24 nuove società di cui 7 lombarde nell’ambito della collaborazione fra Intesa Sanpaolo, Elite – il private market di servizi integrati e network multi-stakeholder parte del Gruppo London Stock Exchange – e Confindustria, volta ad accompagnare le PMI in percorsi di formazione, crescita dimensionale, passaggio generazionale e apertura al mercato dei capitali

Diventano oltre 140 le PMI affiancate dal Gruppo Intesa Sanpaolo in due anni nel percorso formativo di Elite, selezionate anche con il supporto dei desk Elite  .

Tra le aziende che entrano nella sesta Elite Lounge 2020 c’è la bergamasca Serim, azienda che opera da anni nel settore del vending e che fa riferimento alla Famiglia Mazzoleni di cui Bruno è socio di riferimento ed ispiratore di tutta l’attività. Serim è diventata negli anni tra i principali player sul territorio nazionale. Il settore di riferimento è in crescita da diversi anni e conta un numero molto frazionato di aziende che hanno propensione soprattutto locale. La necessità sempre più distintiva di velocizzare gli investimenti tecnologici per offrire servizi e distributori sempre più interconnessi e coinfree, agevola il processo di aggregazione tra le imprese.

Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo“Siamo orgogliosi della collaborazione con ELITE e Confindustria con cui in due anni abbiamo selezionato oltre 140 imprese: oggi, con l’obiettivo di rilancio economico post emergenza, è ancor più significativo garantire alle nostre PMI la migliore consulenza oltre al credito, per accelerarne la crescita dimensionale, internazionale e manageriale. Nell’ambito di questa prima lounge, abbiamo incluso anche quattro aziende che hanno emesso un basket bond con Intesa Sanpaolo, a testimonianza del fatto che bisogna recuperare fiducia e saper guardare insieme oltre la crisi”.

Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria e vice presidente di Confindustria“Intraprendere un cammino complesso che guarda alla quotazione significa sicuramente imboccare uno dei sentieri di crescita indispensabili per le nostre PMI. Proprio per questo accogliamo con soddisfazione il lancio della sesta classe Intesa Sanpaolo Elite Lounge. Ancor di più perché dedicata al tema della resilienza che ci vede in prima linea da anni come Piccola Industria, e sui cui ho ricevuto dal presidente Carlo Bonomi una delega specifica nell’ambito del mio mandato. Per ripartire, infatti, è necessario riuscire a trasformare un uragano come il Covid-19 in uno sprone a cercare nuove vie per tornare a correre. Tutto ciò è possibile solo puntando su formazione, riorganizzazione aziendale finalizzata alla business continuity e attitudine al cambiamento. Sono certo che le aziende coinvolte, provenienti in gran parte dall’occhio del ciclone, sapranno dimostrare di che pasta è fatto il tessuto imprenditoriale italiano, eccellenza e avanguardia nel mondo”.

Generico luglio 2020

 

Massimiliano Lagreca, Head of Elite Capital Services: “Oggi inauguriamo la prima Intesa Sanpaolo Elite Lounge interamente digitale, accogliendo 24 società in rappresentanza di diversi settori di eccellenza del tessuto imprenditoriale italiano. Anche grazie alla collaborazione con Intesa Sanpaolo e Confindustria, Elite è sempre più un riferimento per società ambiziose alla ricerca di strumenti innovativi che accelerino i processi di crescita e che facilitino l’accesso al mercato dei capitali affiancati dal proprio partner bancario. Soprattutto in questo momento vogliamo confermare il nostro impegno a orientare le società verso soluzioni di finanza per crescere e innovare, e a offrire continui stimoli al cambiamento grazie al nostro network internazionale e al confronto con una community di imprenditori di successo da oltre 36 Paesi”.