Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Installazioni abusive per i pusher che si nascondevano dai Carabinieri, rimossi 10 barili di lamiera

Installazioni abusive per i pusher che si nascondevano dai Carabinieri, rimossi 10 barili di lamiera

Nel quartiere San Basilio della Capitale erano state installate abusivamente tre tettoie e un cancello di ferro in cui gli spacciatori della zona nascondevano la merce agli occhi dei Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione Roma San Basilio e quelli del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro, con l’ausilio di personale dell’azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) del comune di Roma, in via Corinaldo nel quartiere San Basilio, hanno smantellato e poi sequestrato tre tettoie realizzate abusivamente e un cancello in ferro installato abusivamente che i pusher del quartiere utilizzavano come riparo e per eludere i controlli delle forze dell’ordine.

I Carabinieri hanno inviato una informativa in Procura, a carico di ignoti, per i reati di interventi abusivi realizzati in assenza o difformità dal titolo edilizio. Durante le attività, i Carabinieri hanno trovato e rimosso, nelle aree circostanti, 10 barili in lamiera, vuoti, abitualmente utilizzati dagli spacciatori del quartiere per accendere il fuoco in cui distruggere le sostanze stupefacenti in caso di controlli delle forze dell’ordine, per impedirne il rinvenimento.