Streaming
Sei in: Home > Articoli > Innovazione: alla Trieste Mini Maker Faire in arrivo 300 artisti del “fare”

Innovazione: alla Trieste Mini Maker Faire in arrivo 300 artisti del “fare”

Si prevede un aumento del 50% delle opere esposte rispetto all’anno precedente

TRIESTE -Fervono i preparativi per la “Trieste Mini Maker Faire”, la fiera della tecnologia, della creatività,  dell’innovazione e della scienza , che si terra’ nel campus scientifico di Miramare dell’Ictp dal 25 al 26 maggio. Quest’anno sono attesi oltre 300 “Maker” tra inventori, creativi, artigiani digitali e appassionati del “fare” che saranno invitati a esporre i loro progetti e i loro prototipi originali in modo interattivo, attraverso workshop e laboratori aperti a tutti.

L’evento sarà presentato giovedì 7 marzo alle 10.30 alla Sottostazione Elettrica in Porto Vecchio, ed è organizzato dall’Ictp con la collaborazione del Comune di Trieste, nell’ambito delle iniziative pro Esof.

Tra le novità della sesta edizione della fiera – spiegano gli organizzatori – ci sarà lo Science Picnic “Un Giorno con Leonardo”, dedicato alle scuole, in programma il 24 maggio. Si tratta di una mattinata all’aperto all’insegna di esperimenti interattivi, spettacoli, incontri con divulgatori e scienziati, laboratori didattici e creativi promossa per avvicinare studenti di ogni ordine e grado al lato creativo della scienza e della tecnologia.

Mini Maker Faire – edizione 2018

Nella scorsa edizione sono state esposte circa 200 opere al Campus del Centro Internazionale di Fisica Teorica ‘Abdus Salam’ (Ictp) al centro di fisica di Miramare. Tra le invenzioni più apprezzate un  simulatore di Bora, un lanciarazzi ad acqua, una “Camera Nebbia” che mostra dal vivo, condensandole, particelle di vapore normalmente invisibili all’occhio nudo, oltre ai droni e al “labirinto d’acqua”.