Streaming
Sei in: Home > Archivio > Incidente mortale in Corso Unione Sovietica: la vittima era a Torino a trovare il figlio

Incidente mortale in Corso Unione Sovietica: la vittima era a Torino a trovare il figlio

Torino – Si chiamava Anna Cutropia ed aveva 71 anni la donna che ha perso la vita questa mattina, investita alle 10.45 di stamattina da un'ambulanza del servizio privato “Arcobaleno”, senza malati a bordo, mentre percorreva la carreggiata centrale di corso Unione Sovietica dal centro città verso piazza Caio Mario. L'incidente mortale ha avuto luogo all’angolo con corso Sebastopoli, appena superato l'incrocio: è qui che la povera signora stava attraversando la strada presso un attraversamento pedonale, in direzione di via Giordano Bruno.

Anna Cutropia non viveva a Torino, ma era residente a Milazzo: si trovava nel capoluogo piemontese in visita al figlio in occasione delle feste natalizie, e, quando è stata uccisa, portava alcune borse di verdura, probabilmente di ritorno dal mercato di corso Sebastopoli.

L'ambulanza si è immediatamente fermata ed il conducente 22enne ed il suo accompagnatore hanno soccorso la donna che però, nonostante l’intervento di altri sanitari del 118 arrivati poco dopo, è deceduta sul posto. A quel punto però i due componenti dell’equipaggio dell’ambulanza investitrice hanno dovuto essere trasportati all'Ospedale Le Molinette in stato di shock da un'altra ambulanza.

I rilievi del sinistro sono stati eseguiti dagli agenti della Squadra Infortunistica della Polizia Municipale che ricercano testimoni: chi avesse assistito all’incidente è pregato di chiamare i numeri 011 4426509 o 011 4426510.