Breaking News Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Incendio al centro Al Karama

Incendio al centro Al Karama

Al centro di accoglienza Al Karama è scoppiato un incendio a causa della cabina elettrica.

La cabina elettrica che si trova nel centro di prima accoglienza Al Karama in provincia di Latina ha fatto partire un incendio. La struttura è stata inaugurata nel 1994 da Bruno Trentin, allora segretario generale della CGIL.

Egli dichiarò che: ”L’iniziativa vuole testimoniare come la solidarietà da valore astratto, possa diventare una realtà in termini di strutture e di servizi”.

Adesso però la situazione è cambiata. Nel centro di prima accoglienza si sono trasferiti dei nomadi di origine rom che lo hanno di fatto occupato.

Si è creato dunque una sorta di ghetto dove si riuniscono sbandati a delinquenti, lavoratori in nero et similia, per untotale di circa 200 persone. tra queste ci sono anche diversi minori.

Le condizioni igienico-sanitarie in cui versa il luogo sono estremamente precarie, inadatte per vivere in modo adeguato.  Per quanto riguarda l’incendio, è divampato sabato notte a causa della centralina a 0,5 Kw. Così il campo è rimasto l’intero fine settimana senza luce e riscaldamento.

In questo modo, le condizioni già precarie degli occupanti sono ulteriormente peggiorate. Per questo motivo, il sindaco di Latina Damiano Coletta ha disposto il ripristino dell’energia elettrica. Nel frattempo, le persone verranno trasferite temporaneamente in un altro edificio.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *