Sei in: Home > Esteri > Asia > In migliaia sono scesi in piazza per la democrazia ad Hong Kong

In migliaia sono scesi in piazza per la democrazia ad Hong Kong

image_pdfimage_print

 Oggi, a 6 mesi dall’inizio delle proteste si e’ svolta un’altra mobilitazione di massa

Sono giunti in decine di migliaia i manifestanti che a nell’ex colonia britannica hanno sfilato nel corteo incominciato a Victoria Park ed incentivato dal Civil Human Rights Front, il movimento che nei sei mesi passati è riuscito a coinvolgere fino a due milioni nelle enormi mobilitazioni anti-governative e pro-democratiche di massa.
L’iniziativa promossa quest’oggi, che ha avuto, inaspettatamente, il via libera della polizia locale, “festeggia” i 6 mesi delle manifestazioni iniziate nel mese di giugno 2019 contro la legge sull’estradizione in Cina e divenute, una volta avuta la proposta di legge abrogata, l’incipit per sollecitare riforme democratiche, a cominciare dal suffragio universale che in questo momento non hanno. Per gli organizzatori delle manifestazioni, il gigantesco corteo dell’8 dicembre è “l’ultima occasione” per la leadership di Hong Kong e pro-Pechino per porre rimedio alla crisi politica.
Soltanto un paio di settimane fa, le elezioni locali distrettuali sancivano la vittoria, senza precedenti, del fronte pandemocratico, che e’ stato in grado di conquistare ben 388 seggi su 452 e 17 consigli su 18.