Sei in: Home > Edizioni Locali > In arrivo la commissione per gestire le colline del Prosecco

In arrivo la commissione per gestire le colline del Prosecco

image_pdfimage_print

Luca Zaia annuncia la commissione per gestire le colline del Prosecco che diventeranno patrimonio UNESCO.

“Comunico che il prossimo 2 gennaio, presso lo studio notarile Broli di Conegliano, costituiremo la Fondazione che gestirà il sito delle ‘Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene’, iscritto nella lista dei paesaggi culturali da tutelare come patrimonio dell’umanità: un fatto non solo formale, anche sostanziale, dato che giustamente l’Unesco ci impone ci impone di salvaguardare il sito e di investire sulla sua valorizzazione”.

L’annuncio è del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, all’inaugurazione svoltasi stamane della 1359.a edizione dell’Antica Fiera di Santa Lucia, in provincia di Treviso, uno delle più importanti e storiche manifestazioni del settore agricolo del Nordest.

“160 mila aziende, 350 prodotti tipici, un’industria da 6 miliardi di euro: questa è l’agricoltura del Veneto – ha detto Zaia –. Ma è soprattutto un settore che continua ad attrarre i nostri giovani. Si parla tanto di fuga di cervelli, di ragazzi tentati dal lavoro all’estero, invece riscontriamo che i nostri giovani tornano all’agricoltura, segnando un aumento positivo, reale, a due cifre, portando innovazione, nuove pratiche culturali e rispetto dell’ambiente attraverso lo sviluppo delle coltivazioni biologiche”.

Zaia, rispondendo alle domande dei giornalisti, si è detto molto onorato di ricevere domani a Roma il “Collare d’Oro”, massima onorificenza dello sport italiano, conferitogli dal Coni per essere stato uno dei principali promotori e artefici dell’assegnazione a Milano-Cortina dei Giochi Olimpici invernali del 2026: “Ho presentato la candidatura di Cortina e del Veneto ad ospitare le Olimpiadi nottetempo, senza che nessuno se ne accorgesse – ha ricordato il presidente – e adesso siamo qui a programmare concretamente questo grande evento”.

Sempre domani, dopo la cerimonia di consegna dei riconoscimenti del Coni, si terrà anche un incontro con il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte. “Parleremo di legge olimpica ma anche di altri argomenti, tra i quali l’autonomia – ha anticipato Zaia –. Io ribadirò al premier che questo governo ha un’occasione storica, servita su un piatto d’argento, che si chiama per l’appunto autonomia: si diano da fare”.