In Argentina emergenza occupazione

Tra i giovani è al 18% per gli uomini e al 23% per le donne

 

Il governo argentino ha dichiarato tramite un decreto l’emergenza occupazionale alla luce del fatto che nel secondo trimestre di quest’anno il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 10,6%, con una crescita dell’1% rispetto al 2018.
In caso di licenziamento ingiustificato, indica l’agenzia di stampa statale Telam, i lavoratori colpiti avranno diritto a ricevere il doppio dell’indennità corrispondente prevista dalla legislazione vigente.
La situazione è considerata particolarmente preoccupante per quanto riguarda i lavoratori giovani, il cui tasso di disoccupazione è del 18% per gli uomini e del 23% per le donne.
Inoltre la dinamica del lavoro dipendente ufficialmente registrato nel settore privato mostra secondo i dati disponibii una netta flessione. Nel periodo settembre 2018-2019, infatti, 139.000 lavoratori sono usciti dal mercato del lavoro.