Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Cultura > Il ritorno a Perugia della Pala dei Decemviri di Pietro Perugino

Il ritorno a Perugia della Pala dei Decemviri di Pietro Perugino

Questo eccezionale ricongiungimento tra la cornice, la cimasa e la tavola centrale nella sua collocazione originaria, è resa possibile grazie alla collaborazione con i Musei Vaticani.

Dal 10 ottobre scorso e fino al 26 gennaio 2020, la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia è teatro di un eccezionale evento d’arte. Dopo due secoli, grazie alla collaborazione con i Musei Vaticani, la Pala dei Decemviri di Pietro Vannucci detto il Perugino, torna nello spazio per il quale era stato concepito, all’interno della Cappella dei Priori, cuore del principale organismo amministrativo della Perugia comunale.
L’esposizione, curata da Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani, e da Marco Pierini, direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria, col patrocinio del Comune di Perugia e la collaborazione della Regione Umbria, propone lo straordinario ricongiungimento tra la cornice e la cimasa, conservate alla Galleria Nazionale dell’Umbria, e la tavola centrale del Perugino, proveniente dai Musei Vaticani, nella sua collocazione originaria.

La Cappella dei Priori, costruita a metà Quattrocento durante i lavori di ampliamento del Palazzo dei Priori, fu oggetto di interventi decorativi e d’arredo per renderla il luogo più nobile e rappresentativo dell’edificio: il pavimento in maiolica invetriata, decorato con motivi floreali alternati ad angeli in volo, fu realizzato dal derutese Giacomo di Marino detto il Cavalla tra il 1455 e il 1457; mentre le pareti con i celebri cicli pittorici dedicati ai due santi protettori, l’uno della città e l’altro del palazzo, Ercolano e Ludovico di Tolosa, vennero affrescate da Benedetto Bonfigli tra il 1454 e il 1469. Il coro ligneo, intarsiato con grifi e motivi vegetali, fu avviato dall’intagliatore Gaspare di Giacomo da Foligno e portato a termine da Paolino di Ascoli. A completare la decorazione della cappella fu chiamato Pietro Perugino, che eseguì per l’altare la pala dei Decemviri raffigurante la Madonna col Bambino tra i santi Ercolano, Costanzo, Lorenzo e Ludovico.

Orari: da martedì a domenica, 8.30-19.30; lunedì 12.00-19.30 fino al 03 novembre (ultimo ingresso ore 18.30); dopo 03 novembre lunedì chiuso
Biglietti: intero € 8,00; ridotto € 2,00 per 18-25 anni; agevolazioni €4,00; gratuito fino ai 18 anni, Card Perugia Città Museo e categorie previste) (per le singole categorie consultare il sito ww.gallerianazionaledellumbria.it/visita);
Informazioni: Tel. 075.58668436; gan-umb@beniculturali.it;
Biglietteria/Bookshop: Tel. 075.5721009; gnu@sistemamuseo.it;