Sei in: Home > Articoli > Sport > Il PSG si avvicina a Cristiano Ronaldo: trattativa complicata con un ingaggio da capogiro, ma tutto può succedere

Il PSG si avvicina a Cristiano Ronaldo: trattativa complicata con un ingaggio da capogiro, ma tutto può succedere

Secondo quanto ricostruito dal sito francese Foot Mercato, il PSG sta lavorando all’acquisto di Cristiano Ronaldo dalla Juventus.

Nello specifico Leonardo, il direttore sportivo del club francese, e Jorge Mendes, agente dell’attaccante bianconero, hanno già avuto delle discussioni preliminari nei giorni scorsi. I due inoltre, sempre per Foot Mercato, si incontreranno prossimamente a Lisbona in occasione della Final Eight di Champions League. Qui discuteranno i dettagli di una potenziale operazione molto complicata dal punto finanziario ma che avrebbe già incontrato il parere positivo del giocatore. Innanzitutto c’è lo stipendio folle di Cristiano Ronaldo, 30 milioni netti a stagione che andrebbero a gravare un monte salari che nella stagione 2019/2020 è stato di 337 milioni di euro, compresi i 30 annuali di Neymar e i 18 di Mbappé. Dai libri contabili del PSG, però, al termine della stagione spariranno gli ingaggi di Edinson Cavani (18 milioni lordi l’anno) e di Thiago Silva (15 milioni lordi l’anno) permettendo a Leonardo di avere maggior libertà di manovra. In seconda battuta ci sono i costi del cartellino.

La Juventus acquistò Cristiano Ronaldo nel 2018 per 100 milioni di euro più altri 12 di commissioni. È quindi probabile che se mai i bianconeri dovessero aprire alla possibilità di cedere il portoghese, possano fissare un prezzo molto vicino a quanto speso due estati fa.

Come detto si tratta di una trattativa complicata, resa ancora più difficile dalle dichiarazioni rilasciate dal presidente della Juventus Andrea Agnelli al termine della sfida con il Lione in cui ha confermato che Cristiano Ronaldo sarà un giocatore della Juventus anche nella stagione 2020/2021. Foot Mercato, però, sottolinea come fu proprio CR7 a spingere per la sua cessione ai tempi del Real Madrid e che l’insoddisfazione maturata in questi mesi abbia convinto lo stesso Cristiano Ronaldo a dare mandato al suo agente di contattare altre squadre.

“Un grande club come la Juventus deve sempre pensare come se fosse il migliore del mondo, lavorare come il migliore del mondo, così che possiamo definirci uno dei migliori e più grandi club del mondo – ha scritto il portoghese su Instagram-. Possa questa breve pausa di vacanza permettere a tutti noi di prendere le migliori decisioni per il futuro e tornare più forti e impegnati che mai”.

image_pdfimage_print