Streaming
Sei in: Home > Articoli > Politica > “Il Friuli Venezia Giulia diventerà l’hub logistico del Centro Europa”

“Il Friuli Venezia Giulia diventerà l’hub logistico del Centro Europa”

Il governatore Fedriga punta su logistica e ricerca per rendere il FVG, con i suoi porti, un punto di riferimento nel Centro Europa.

Durante un convegno promosso dalla Cgil, dal titolo “Porti, logistica, grandi opere. Quali politiche delle infrastrutture e del territorio per il rilancio e la competitività del sistema Fvg”, è intervenuto anche il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. “Logistica e ricerca sono le due leve interconnesse con cui il Friuli Venezia Giulia diventerà l’hub logistico del Centro Europa perché questa è la sua vocazione”, ha detto il presidente per l’occasione, dipingendo un futuro da leader europeo per la regione. “Il potenziamento del Porto di Trieste e Monfalcone, dei retroporti e degli interporti concepiti come sistema unico sono fattori competitivi per chi vorrà operare qui nel terziario avanzato”. Fedriga ha anche allontanato le perplessità relative agli investimenti cinesi, per alcuni particolarmente preoccupanti: “Il Far East non è solo la Cina, credo che il Friuli Venezia Giulia possa aprire nuove interlocuzioni commerciali anche con Singapore e India”.

Tra i dialoghi in agenda, ricorda il governatore, ci sono anche quelli con la Carinzia e la Baviera, per discutere dell’apertura di potenziali corridoi doganali per favorire il commercio di merci e servizi. Tante specifiche strategie, quindi, per una mission molto più ampia: che il Friuli Venezia Giulia diventi “il sistema logistico del centro Europa”, senza pestare i piedi ad altre città portuali d’Italia, come Genova, “dove il traffico è principalmente nazionale”. In FVG, invece, “con il 90 per cento di traffico estero sui nostri porti, il mercato internazionale è il futuro della nostra logistica”, ha concluso Fedriga.