Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Ambiente > Il 6 ottobre torna “Porta un amico, pianteremo un albero” con la tradizionale gara podistica

Il 6 ottobre torna “Porta un amico, pianteremo un albero” con la tradizionale gara podistica

Gara podistica, passeggiata ecologica e passeggiata dei bambini. Una giornata all’insegna della natura e dello sport sano, per raccogliere fondi per la successiva “Festa dell’Albero”.

Domenica 6 ottobre torna “Porta un amico, pianteremo un albero”, con la tradizionale gara podistica e l’amata passeggiata ecologica. Si tratta di una manifestazione sportiva a cura dell’associazione Myricae giunta quest’anno alla sua 25esima edizione, patrocinata da Regione Umbria, Provincia di Terni, Ufficio Scolastico Regionale, Coni e con il Patto di collaborazione con il Comune di Terni. Il tutto sotto l’egida dell’AICS.

La manifestazione sportiva comprende una gara podistica di 13 chilometri, la passeggiata dei bambini che si svolge all’interno del parco di 2,70 chilometri e la passeggiata ecologica 5,25 chilometri. Il raduno alle ore 8.30 a Terni, presso il Parco di Viale Trento con partenza alle ore 10.00 per il percorso di 2,7 km, mentre i percorsi da 5,2 e 13 km vedranno il via alle ore 10.15. Il percorso sarà lungo via Turati, via Brodolini, via S.Valentino, via S.Efebo, via Sulmona, via Perillo (Cospea), via Montefiorino, via Alfonsine, via Di Vittorio, strada delle Grazie con arrivo al parco di Viale Trento. Sono previsti anche premi ad estrazione tra tutti gli iscritti presenti e premi ad atleti, alle scuole e ai gruppi sportivi. Con il ricavato della gara saranno acquistate nuove piante per il parco che verranno messe a dimora, insieme agli studenti delle scuole materne, elementari e medie, durante la successiva manifestazione della “Festa dell’Albero”.

“Sono passati 25 anni da quando abbiamo iniziato il nostro importante cammino”, dice Giuseppe Bortone, Presidente associazione Myricae. “Abbiamo piantato alberi a Monte Argento, basso Parco Le Grazie e al Parco di Viale Trento. Ultimamente, sempre grazie a tutti coloro che hanno partecipato alle nostre iniziative, abbiamo ristrutturato la nostra sede facendo una struttura adeguata alle nostre attività. Sono 25 anni di ringraziamenti, per tutti coloro che hanno partecipato ed in alcuni casi i bambini concorrenti di ieri, sono i podisti di oggi.”