Streaming
Sei in: Home > Articoli > Arte e Cultura > Eventi > Il 12 settembre è Mennea Day e Matera diventa capitale dell’atletica leggera

Il 12 settembre è Mennea Day e Matera diventa capitale dell’atletica leggera

La sera sarà inaugurata la Biblioteca della Cultura Sportiva di Matera intitolata a Pietro Mennea, ex primatista sui 200 metri.

Il 12 settembre, in occasione del Mennea Day, Matera, capitale europea della cultura del 2019, diventa anche capitale dell’atletica leggera. È il programma che la Fondazione Matera Basilicata 2019 – si legge in una nota dell’ufficio stampa della Fondazione – ha intitolato Matera Is Cool To Run, da intendersi sia nella traduzione letterale, “Matera è un bel posto dove correre”, sia nella trascrizione fonetica: “Matera è …culturan” perché correre è cultura. In mattinata si svolgerà in città il Consiglio Federale Fidal. Nel pomeriggio, dalle 15.30, in via Ridola, in pieno centro cittadino, facciamo correre i ragazzi. Nutrita la rappresentanza pugliese, grazie alla disponibilità della Fidal, e in particolare della sensibilità di Giacomo Leone, il presidente regionale.

Arriveranno cinque pullman dalle diverse province pugliesi, per partecipare al Mennea Day che dalla scomparsa di Pietro ricorda il giorno nel quale, 40 anni fa, alle Universiadi di Città del Messico stabilì uno straordinario record del mondo sui 200, 19″72, durato 17 anni, fino alle Olimpiadi di Atlanta. Per l’occasione Matera riceverà la bandiera azzurra di Città della Corsa e del Cammino e saranno presentati i cinque percorsi da 2019 metri realizzati in centro, per runner e pedoni. Poi, alle 19, alla presenza di Manuela Olivieri Mennea e del presidente della Fidal Alfio Giomi, nella Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani di piazza Vittorio Veneto sarà inaugurata la Biblioteca della Cultura Sportiva intitolata proprio a Mennea, perfetto esempio di cultura, mix di trionfi sportivi e di altrettanto brillanti risultati nello studio: le sue 4 lauree, vista l’intensità della sua carriera sportiva e manageriale, rappresentano un altro record, costruito anche questo sulla sua leggendaria capacità di lavoro.