Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Ha violentato per due anni la nipote: arrestato zio

Ha violentato per due anni la nipote: arrestato zio

Tredicenne violentata per due anni dallo zio: si fa coraggio e decide di denunciarlo.

Da quando aveva 11 anni, lo zio l’ha molestata e violentata. L’ha costretta a subire di tutto, dai palpeggiamenti ai rapporti completi.

Dopo l’ennesima violenza, la tredicenne ha deciso di raccontare l’accaduto ad un’insegnate e di denunciare lo zio. In seguito a tutte le verifiche del caso, gli agenti del Commissariato Colombo di Roma, diretti da Isea Ambroselli, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Roma, Emanuela Attura, nei confronti di un 50enne italiano accusato di violenza sessuale aggravata.

Tutto è iniziato quando un giorno, la ragazzina si è rifiutata di uscire da scuola perché sapeva che lo zio ero lì ad aspettarla. Quella presa di posizione ha permesso all’insegnante di far scattare il protocollo di tutela per la minore.

La tredicenne, raggiunta dalla polizia e da una psicologa ha iniziato a raccontare quei terribili anni di violenze. Le prime molestie sarebbero avvenute nel tragitto casa-scuole, in macchina. Poi l’uomo avrebbe iniziato a violentarla in casa. Solitamente la sera in bagno, dove nessun familiare avrebbe potuto aiutarla.

Non solo, l’uomo filmava le violenze e costringeva al ragazzina a riprendersi con il suo telefonino. Adesso la vittima e la madre sono state trasferite in un luogo protetto. Lo stupratore, invece, è stato portato in carcere.