Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Gorizia, tre morti per il crollo di una palazzina

Gorizia, tre morti per il crollo di una palazzina

Probabilmente è stata una fuga di gas a causare il crollo di una palazzina a Gorizia, sotto le cui macerie hanno trovato la morte tre persone.

Una palazzina di due piani a Gorizia è crollata, causando la morte di tre persone. L’esplosione si è verificata intorno alle 4, e la palazzina di via XX Settembre, al civico 72/74, è stata rasa al suolo. All’inizio i dispersi erano tre: una coppia e un disabile. Dopo poche ore di ricerche, è emersa l’amara verità, e cioè che quei dispersi avevano perso la vita sotto le macerie del palazzo distrutto. Sul posto sono giunti i carabinieri della Comando provinciale di Gorizia, che hanno controllato ciò che rimaneva dell’edificio, in origine composto da tre appartamenti. Sono subito arrivati sul posto anche i vigili del fuoco, giunti anche da Trieste e Udine, e le unità cinofile per cercare eventuali superstiti. Gli inquirenti hanno avanzano come prima ipotesi sulla causa del crollo una fuga di gas.

“Mancavano pochi minuti alle 4 e ho sentito un boato e poi suonare gli allarmi delle auto. Mia moglie ed io ci siamo svegliati di soprassalto, ci siamo affacciati, ma siccome era ancora buio, non abbiamo capito cosa stava accadendo. Poi abbiamo sentito le sirene dei soccorsi”. Questo il racconto di un residente di via XX Settembre, che abita a pochi metri dalla palazzina crollata. “Sto rientrando dalle ferie all’estero per seguire da vicino la tragedia che si è verificata questa notte in viale XX Settembre e che, purtroppo, ha provocato delle vittime”, ha detto il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna. “Sono molto colpito da quanto è accaduto come tutta la città. Non potevo rimanere lontano in un momento come questo. Ringrazio sentitamente i Vigili del fuoco, la Protezione civile le forze dell’ordine e il 118”.