Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Gorizia, si dà malato a lavora: denunciato tassista

Gorizia, si dà malato a lavora: denunciato tassista

Un tassista di Monfalcone è stato denunciato per truffa aggravata ai danni dello Stato.

Nonostante la notifica di malattia, un tassista di Monfalcone, in provincia di Gorizia, ha comunque trascorso la giornata lavorando. Gli inquirenti della Guardia di Finanza di Gorizia hanno ricostruito le dinamiche, arrivando alla conclusione che l’uomo si trovava formalmente in stato di temporanea inabilità assoluta al lavoro per malattia, in modo da percepire un’indennità truffaldina di 5.600 euro da parte dell’Inail (Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro). Ciononostante, continuava a svolgere regolarmente la professione di tassista.

Durante il periodo di presunta inabilità al lavoro, i militari della Guardia di Finanza hanno svolto un servizio di verifica fatto di servizi di accostamento, controllo e pedinamento, che hanno portato a formulare l’accusa di truffa aggravata ai danni dello Stato, culminata nell’arresto. Gli inquirenti sono riusciti a ricostruire l’attività lavorativa del tassista, e hanno avuto accesso al traffico telefonico del telefonino che l’indagato usava per lavoro. Diversi clienti sono stati ri-contattati dagli investigatori, e hanno accettato di testimoniare. La Polizia locale, poi, ha fornito altri elementi probatori per ricostruire la vicenda oltre ogni ragionevole dubbio, come diversi passaggi del taxi in zona traffico limitato.