Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Giro di spaccio a Chiavari, pesanti condanne

Giro di spaccio a Chiavari, pesanti condanne

 

Martedì 17 settembre è stata comunicata, da parte della prima sezione del tribunale di Genova presieduta dal Roberto Cascini, la sentenza di condanna di alcuni degli imputati nell’ambito del procedimento penale 3306/15/21, coordinata dal sostituto procuratore Stefano Puppo.

L’attività investigativa, supportata dall’utilizzo di presidi tecnici e caratterizzata dal sequestro di considerevoli quantitativi di stupefacente, avviata dai poliziotti del commissariato di Chiavari a partire dalla primavera del 2014 quale fenomeno di contrasto allo spaccio delle cosiddette ‘droghe leggere’ (hashish e marijuana) fra i giovani e gli adolescenti del Tigullio, si è concluso il 23 gennaio 2016 con l’esecuzione di una serie di misure cautelari e di varie perquisizioni domiciliari a carico degli indagati.

L’analisi del materiale sequestrato, soprattutto apparecchi cellulari, ha permesso di stabilire come alcuni dei perni dell’organizzazione criminale non lesinava minacciare con metodi estorsivi i giovani assuntori, che non riuscivano a saldare i debiti conseguiti dall’acquisto dello stupefacente.

Significative in tal senso le condanne che chiudono la vicenda giudiziaria (in precedenza alcuni degli indagati erano stato condannati a seguito di rito abbreviato, fra cui E. T. a 1 anno e 6 mesi e cinquemila euro di multa): K. R. è stato condannato a 7 anni e 11 mesi di reclusione e 19mila euro di multa; M. R. a 4 anni di reclusione e ventimila euro di multa; A. V. a 2 anni di reclusione e seimilae euro di multa.