Sei in: Home > Articoli > Cronaca > George Clooney, appello ai media: ‘Basta foto dei nostri figli’

George Clooney, appello ai media: ‘Basta foto dei nostri figli’

 

“Basta pubblicare foto dei bambini delle celebrità”.

E’ l’appello di George Clooney, in una lettera aperta al britannico Daily Mail.

La decisione di prendere carta e penna è nata dalla pubblicazione sul tabloid inglese di un articolo sull’attrice Billie Lourd e la sua bambina, poi rimosso. “Chiediamo di smettere di pubblicare i volti dei nostri figli”.
Clooney nella sua lettera riconosce che come figura pubblica deve accettare che le sue foto, anche invadenti, siano pubblicate come “parte del prezzo da pagare per fare il mio lavoro” ma, aggiunge, “i miei figli non hanno preso questo impegno”.
“Il lavoro di mia moglie la vede affrontare e mettere sotto processo gruppi terroristici e prendiamo tutte le precauzioni possibili per mantenere la nostra famiglia al sicuro – continua Clooney -. Non possiamo proteggere i nostri figli se una pubblicazione mette i loro volti in copertina. Non abbiamo mai venduto una foto dei nostri ragazzi, non siamo sui social e non pubblichiamo mai foto perché farlo metterebbe a rischio la loro vita. Non un pericolo paranoico, ma problemi del mondo reale, con conseguenze del mondo reale”.