Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Genzano di Roma, grave bimba di 22 mesi picchiata dal compagno della madre

Genzano di Roma, grave bimba di 22 mesi picchiata dal compagno della madre

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio

 

 

Bambina di 22 mesi riempita di botte per mano del compagno della madre a Genzano, alle porte di Roma. La piccola è stata portata in ospedale, in codice rosso, intorno alle 21:30 di ieri con diversi traumi ed ecchimosi, oltre ad un evidente ematoma cerebrale. Dall’ospedale di Genzano è stata trasferita al Bambino Gesù di Roma, in quanto il pronto soccorso del vecchio ospedale dei Castelli non era in funzione da tempo. Ad accompagnarla c’era la madre, che ha confessato alla Polizia come a picchiare la figlia sarebbe stato il suo compagno. Oltretutto la donna avrebbe ammesso che non era il primo episodio di accanimento del fidanzato contro la piccola. L’uomo, un 24enne italiano con precedenti per stalking e lesioni, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Quando la piccola è giunta in ospedale, in braccio alla madre e priva di sensi, i medici hanno subito sospettato di violenze domestiche e hanno allertato la Polizia. Secondo le prime indagini il compagno 24enne era infastidito dal pianto della bambina e ha reagito con botte e morsi. Fortunatamente la bimba, seppur in gravi condizioni, non sarebbe in pericolo di vita. Questa nuova violenza arriva a due settimane dall’episodio analogo del piccolo Giuseppe a Cardito.