Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > GdF sequestra 250mila euro di sigarette di contrabbando

GdF sequestra 250mila euro di sigarette di contrabbando

La Guardia di Finanza di Gorizia ha sequestrato 14 quintali di tabacchi esteri in un controllo vicino al valico di confine di Sant’Andrea.

Quattordici quintali di tabacchi esteri, per un valore commerciale complessivo di quasi 250mila euro, sono stati sequestrati al confine di Sant’Andrea, in provincia di Gorizia. I militari della Guardia di Finanza di Gorizia hanno effettuato un controllo nei pressi del valico di confine e hanno fatto l’importante scoperta. Due persone di origini rumene, con domicilio rispettivamente nella provincia di Milano e a Campobasso, sono state denunciate in stato di libertà con l’accusa di contrabbando doganale.

I finanzieri hanno trovato il bottino illegale in un furgone che proveniva dall’Ungheria e trasportava casse di legno sigillate. Stando alla documentazione di trasporto, all’interno avrebbero dovuto esserci “filtri per compressori”. Tuttavia, in base a quanto ricostruito dalle fiamme gialle, dentro le casse c’erano tabacchi di provenienza ucraina. Il prodotto non poteva essere venduto in Italia o in un qualsiasi altro paese dell’Unione Europea, in quanto non conforme agli standard minimi di sicurezza imposti dai parametri comunitari. I tabacchi erano diretti a un’azienda di trasporto situata nella provincia di Caserta, dove sarebbero poi stati venduti al dettaglio, senza autorizzazione. Sulla merce non sarebbero nemmeno state pagate le tasse, cosa che avrebbe significato un’invasione di imposta di circa 190mila euro.