Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Gallarate, arrestato 40enne per violenza domestica

Gallarate, arrestato 40enne per violenza domestica

Lo scorso sabato sera, la Polizia di Gallarate (Varese) ha arrestato un 40enne di origini tunisine che per anni avrebbe maltrattato la compagna.

Un episodio di violenza domestica poteva sfociare in tragedia sabato sera, a Gallarate (Varese). L’intervento degli agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gallarate ha impedito che una lite tra conviventi si trasformasse in dramma. Nella tarda sera di sabato 16 febbraio, gli agenti di Polizia sono intervenuti in un’abitazione in cui, secondo le segnalazioni, era in corso una lite in famiglia. Protagonisti della vicenda sono un uomo di 40 anni, di origini tunisine, e la sua convivente, una 42enne italiana. All’arrivo dei poliziotti, l’uomo era ancora in evidente stato di alterazione emotiva, dettata dall’agitazione per la lite. La donna, invece, raccontava alle forze dell’ordine di aver subito per anni maltrattamenti e violenze domestiche.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata proprio il litigio di sabato sera. Dopo una cena con gli amici, era scoppiata una lite per futili motivi. Apparentemente, un televisore che non funzionava e uno scambio di battute sulla possibilità di organizzare delle uscite serali. Questi discorsi avrebbero provocato la reazione violenta dell’uomo, che in preda all’ira ha afferrato il televisore scagliandolo sul pavimento. Nell’abitazione era presente anche il figlio della coppia, un bimbo di poco più di un anno, che piangeva disperato al rumore del televisore che andava in frantumi. Quando sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato, la donna è stata portata all’ospedale di Gallarate dagli operatori sanitari, dove ha ricevuto le prime cure per un trauma craniofacciale, con una prognosi di 20 giorni. L’uomo, invece, è stato arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Busto Arsizio.