Streaming
Sei in: Home > Articoli > Economia > Fvg destina 500mila euro per le infrastrutture nei porti di pesca

Fvg destina 500mila euro per le infrastrutture nei porti di pesca

La Regione Friuli Venezia Giulia metterà a disposizione mezzo milione di euro per lavori di ammodernamento nei porti di pesca.

La giunta regionale del Friuli Venezia Giulia a approvato un provvedimento per il quale verranno investiti 500mila euro per investimenti a favore delle infrastrutture già esistenti nei porti di pesca. L’iniziativa nasce da una proposta dell’assessore alle Risorse Agroalimentari Stefano Zannier, e attingerà da un bando legato al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (Feamp). “La misura sostiene investimenti volti a migliorare le infrastrutture preesistenti dei porti di pesca, delle sale per la vendita all’asta, dei siti di sbarco e dei ripari di pesca, inclusi gli investimenti destinati a strutture per la raccolta di scarti e rifiuti marini”, spiega la Regione in una nota. “L’obiettivo è quello di migliorare la qualità, il controllo e la tracciabilità dei prodotti sbarcati, accrescere l’efficienza energetica, contribuire alla protezione dell’ambiente e migliorare la sicurezza e le condizioni di lavoro”.

Possono fare richiesta per i fondi tutte le imprese che operano nel settore della pesca e dell’acquacoltura, siano esse imprese di beni o servizi, ma anche gli enti pubblici, incluse le Autorità di Sistema portuale. A ogni singola domanda può corrispondere un contributo non inferiore a 20mila euro, e non superiore a 350mila. Il termine ultimo per far pervenire le domande è il 2 settembre 2019, dopo aver compilato la documentazione disponibile nella sezione dedicata al Feamp nel sito internet della Regione.