Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Furti in Autogrill, sette arrestati dalla Polizia stradale di Udine | VIDEO

Furti in Autogrill, sette arrestati dalla Polizia stradale di Udine | VIDEO

La banda utilizzava tre tecniche per derubare gli automobilisti in sosta nelle aree di servizio: quella dell’informazione, quella della distrazione e infine quella della foratura dello pneumatico.

Identificata e arrestata dalla Polizia stradale di Udine, una banda di ladri che agiva nelle aree di servizio autostradali del Friuli Venezia Giulia e del Veneto: sette cittadini kosovari sono finiti in carcere, quattro dei quali sono stati fermati in flagranza di reato. L’indagine degli uomini della Sottosezione di Palmanova, coordinata dalla Procura della Repubblica di Pordenone, è iniziata lo scorso mese di maggio a seguito di due furti ai danni di turisti stranieri avvenuti presso un’area di servizio dell’autostrada A4. Le indagini hanno permesso agli investigatori di identificare principalmente tre tecniche utilizzate dalla banda per effettuare i colpi.

La “tecnica dell’informazione”: dopo aver scelto una vittima tra i veicoli in sosta nell’area di parcheggio, uno dei componenti si avvicinava al conducente o al passeggero e chiedeva informazioni stradali. Nel frattempo il complice, approfittando del momento giusto, si infilava nell’abitacolo dell’auto per rubare il portafoglio o la borsa che trovava sui sedili. Dopo il furto i due si allontanavano velocemente raggiungendo il terzo complice in attesa in auto e pronto a partire.

La “tecnica della distrazione”: di notte, i ladri preferivano svegliare gli occupanti di un veicolo obbligandoli a scendere dall’auto per segnalare un ipotetico problema, così facendo agevolavano l’azione del complice che nel frattempo si intrufolava nell’abitacolo per rubare ciò che trovava a portata di mano.

La “tecnica della foratura dello pneumatico”: dopo aver praticato con un punteruolo un piccolo foro sulla ruota del veicolo, la vittima ripartendo era costretto subito dopo a fermarsi su una piazzola di sosta per sostituire lo pneumatico. A quel punto i ladri, che seguivano il veicolo a breve distanza, si fermavano con la scusa di fornire un aiuto e in quel frangente uno dei tre si avvicinava al mezzo e al momento giusto si introduceva nell’abitacolo rubando gli oggetti disponibili.

Ricordiamo a tutti coloro che, con l’approssimarsi delle festività natalizie, si preparano ad affrontare spostamenti in auto per raggiungere famiglie lontane o luoghi di vacanza, di prestare molta attenzione nelle aree di servizio autostradali e di non lasciare incustodite le auto con bagagli a bordo.