Sei in: Home > Edizioni Locali > Formia, privati impugnano verbali: Comune si costituisce in giudizio

Formia, privati impugnano verbali: Comune si costituisce in giudizio

image_pdfimage_print

Si torna a parlare di multe a Formia e questa volta anche di ricorsi. Di polemiche sulle sanzioni ce ne sono in tutti i comuni ma a Formia sembra che l’argomento sia particolarmente spigoloso. Basti pensare ad esempio alla richiesta di accesso agli atti presentata dal consigliere Gianfranco Conte, nella quale si leggeva che: “La richiesta delle “relazioni” è necessaria perché in esse sono indicate (con riferimento all’anno precedente) l’ammontare complessivo dei proventi di propria spettanza derivanti da violazioni dei limiti di velocità rilevati attraverso apparecchi di rilevamento e autovelox (come risultante da rendiconto approvato nel medesimo anno) e gli interventi realizzati a valere su tali risorse, con la specificazione degli oneri sostenuti per ciascun intervento”.

Come si evince invece da un atto di giunta il Comune ha deciso di costituirsi in giudizio contro 9 privati che hanno impugnato le cartelle di pagamento relative una serie di multe elevate dalla Polizia Locale. Il Comune è quindi pronto a dare battaglia per incassare i proventi delle sanzioni.