Sei in: Home > Edizioni Locali > Ciociaria > Fiuggi- Taglialegna maltrattava compagna e figli, per lui quattro anni di carcere

Fiuggi- Taglialegna maltrattava compagna e figli, per lui quattro anni di carcere

I fatti risalgono al Settembre dello scorso anno, quando la moglie era scappata di casa assieme ai suoi due figli, con la scusa di andare a prendere dei vestiti alla Caritas.

Un compagno aggressivo e violento, non solo con lei ma anche con i due bambini rispettivamente di due e sette anni; questo aveva spinto la donna a scappare di casa attraverso una scusa per poi rivolgersi ad un centro antiviolenza di Frosinone.

La denuncia è quindi partita dagli stessi operatori del centro e a seguito di questa, il taglialegna 42enne residente a Fiuggi, era stato arrestato con il beneficio dell’obbligo di dimora.

Sapendo di non potersi allontanare dalla cittadina, aveva poi appiccato un incendio nella palazzina in cui abitava minacciando di farla saltare per aria.

Ciò aveva spinto quindi le Forze dell’Ordine ad arrestarlo nuovamente; è finito pertanto in carcere per il reato di danneggiamento, per il quale è ancora in piedi un procedimento penale.

Il Giudice Farinella Giuseppe ha emesso per lui la sentenza a quattro anni di reclusione, riscattando così la povera donna e i suoi figli dalle violenze subite per tanti anni.

L’avvocato Sonia Sirizzotti del Foro di Frosinone, legale della donna, si è detta soddisfatta dell’esito del processo.