Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Firenze: tre indagati per la morte di una 19enne in discoteca

Firenze: tre indagati per la morte di una 19enne in discoteca

Ci sono tre indagati per la morte di Erika Lucchesi, la ragazza di 19 anni che è venuta a mancare nella notte tra sabato e domenica.

Erika Lucchesi aveva 19 anni ed è morta la notte tra sabato e domenica al Mind, un locale notturno di Sovigliana, nel comune di Vinci.

Secondo un primo accertamento, la giovane sarebbe stata uccisa da un cocktail letale di alcol e droghe. Per la precisione ecstasy.

Sul registro degli indagati della procura di Firenze sono finiti il legale rappresentante del locale, il presunto spacciatore che avrebbe ceduto la droga poi consumata dalla giovane e una terza persona. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati questa mattina.

Tutti e tre sono accusati di morte in conseguenza di altro reato e spaccio di sostanze stupefacenti. Anche il presunto spacciatore è stato individuato. Tuttavia, al momento, risulta irreperibile.

Alle 4:13 di domenica mattina, il 118 è stato chiamato per la prima volta per soccorrere Erika. Quando sono arrivati i soccorsi, la ragazza respirava ancora. Per 40 minuti hanno provato a rianimarla, ma non c’è stato nulla da fare.

Quella stessa sera, vicino al piazzale, i carabinieri avevano fermato due giovani con l’accusa di spaccio. I vigili urbani, invece, avevano ispezionato qualche ora prima l’interno del locale per contare le presenze.