Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Firenze scende in piazza per ricordare Lorenzo Orsetti ucciso dall’Isis

Firenze scende in piazza per ricordare Lorenzo Orsetti ucciso dall’Isis

La città di Firenze scende in piazza per ricordare il combattente italiano ucciso dall’Isis.

Lorenzo Orsetti se ne era andato da Firenze un anno e mezzo fa per arruolarsi e combattere contro lo Stato islamico. Durante la sua lotta, a fianco dei curdi, è rimasto ucciso.

In seguito a questo evento, è stato pubblicato il suo video testamento, in cui diceva di essere consapevole dei rischi a cui andava incontro e di aver fatto una scelta consapevole.

Suo padre, Alessandro Orsetti, ha dichiarato che: “Lorenzo è morto per quello in cui credeva, la nostra speranza è che ognuno possa vedere in lui un esempio di impegno, di solidarietà. Crediamo che per questo rappresenti la parte buona della comunità fiorentina”.

Anche la madre è intervenuta, dicendo che: “Tutti sono buoni ad aiutare gli alitri a parole, Lorenzo lo faceva con i fatti. Si parla tanto di combattere l’Isis e poi chi lo fa quando torna in Italia rischia di essere indagato, questo è ingiusto”.

Il corteo partirà domenica 31 marzo dalle 15 a Firenze da piazza Leopoldo, vicino alla casa in cui abitava Lorenzo e proseguirà tra le strade del quartiere Rifredi fino ai giardini della Fortezza Da Basso. Parteciperà anche la comunità curda nazionale.