Sei in: Home > Edizioni Locali > Firenze: condannato l’uomo che sparò al segretario del cardinale

Firenze: condannato l’uomo che sparò al segretario del cardinale

Elso Baschini è stato condannato a 8 anni e 10 mesi per aver sparato a don Paolo Brogi nel 2011.

La condanna è stata stabilita dalla Corte di Cassazione. Il 79enne Elso Baschini dovrà scontare 8 anni e 10 mesi di carcere per aver sparato a don Paolo Brogi, egretario dell’arcivescovo, cardinale Giuseppe Betori, ferendolo all’addome.

La Corte di Cassazione ha quindi respinto il ricorso presentato da Baschini. La suprema Corte di Cassazione ha confermato la  condanna per lesioni volontarie aggravate, minaccia grave e porto e detenzione di una pistola.

In primo grado, la pena era stata fissata a 12 anni e 6 mesi. Poi la pena era stata ridotta a 9 anni e un mese. Poi, nel nuovo processo di appello avvenuto il 20 dicembre 2016, la condanna era stata confermata ma ridotta a 8 e 10 mesi.

In tutto questo, Elso Baschini si è sempre dichiarato innocente.