Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Fico: “Il 25 aprile non è una passerella”

Fico: “Il 25 aprile non è una passerella”

Il presidente della Camera Roberto Fico ha risposto a distanza al vice premier Salvini sulla Festa della Liberazione.

Roberto Fico a Sant’Anna di Stazzema, in provincia di Lucca, ha parlato dell’importanza del 25 aprile. Su La Repubblica si legge: “La lotta alla mafia è importantissima e va fatta ogni giorno ma il 25 aprile, che è la nostra giornata della Liberazione va festeggiata, ricordata.

Non sono certo passerelle quelle che si fanno il 25 aprile ma è grazie a quella giornata straordinaria che noi oggi possiamo andare a scuola liberamente, abbiamo una sanità pubblica per tutti, ci sono i diritti dei lavoratori, delle minoranze, c’è il pluralismo e non esistono distinzioni di sesso, razza, religione, o di opinione politica. Quindi il 25 aprile è giusto sfilare e festeggiare”.

Il presidente della Camera ha inoltre sottolineato un aspetto estremamente importante e da non sottovalutare in questo periodo: “Le istituzioni sono di fatto antifasciste. Oggi ricordiamo un crimine efferato in cui sono state uccise in modo spietato 560 persone. Dobbiamo ricordarci che la nostra Costituzione si fonda sull’antifascismo, sulle libertà individuali, sulla libertà di pensiero, sul pluralismo dell’informazione”.