Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Festival Internazionale di Nervi, debutto col botto con Giorgia. E stasera arriva Carmen Consoli

Festival Internazionale di Nervi, debutto col botto con Giorgia. E stasera arriva Carmen Consoli

 

GENOVA – Debutto col botto per il Festival Internazionale di Nervi.Giorgia e la sua musica hanno portato al sold out dell’arena allestita all’interno del parco.

“Una promessa mantenuta, è veramente un piacere dare il via a questo festival che torna dopo tantissimi anni. Credo che sia un bellissimo momento per una comunità come quella di Genova che l’anno scorso ha vissuto un’estate dolorosa, quest’anno apriamo invece la stagione con un evento gioioso come quello di stasera” ha commentato il Governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti.

“Questa sera Genova è felice; noi la qualità di vita di Genova la vogliamo così: con spettacoli, con lo stare tutti assieme; la vogliamo con una città che può essere e deve essere la prima del Mediterraneo e una delle più belle di Europa. Questo è il nostro obiettivo e ci arriveremo” ha invece affermato il sindaco Marco Bucci.

E la serata di ieri si è caratterizzata per le emozioni suscitate dalla magica voce di Giorgia.

Un tuffo tra i ricordi con le sue canzoni e con quelle del suo ultimo album di cover “Pop Heart”. Dopo un primo tempo nei percorsi musicali di artisti che hanno scritto colonne sonore della vita di Giorgia e di tante persone del pubblico, inizia il del Dj set a cura di Mylious Johnson, batterista e Dj che accompagna artisticamente Giorgia da molti anni.

Si riparte con la ricostruzione della carriera della cantante iniziando dall’emozionante ‘E poi’ che riceve una standing ovation da parte del pubblico: “25 anni che è nata, qui vicino, sempre in Liguria.

Grazie da qui a lassù; questo è uno dei momenti che restituiscono il senso, queste sono le cose che restano dentro”, afferma Giorgia con gli occhi lucidi, “Una canzone scritta in età molto giovane… ‘E poi sarà come morire’: potevo solo riprendermi, una depressione cosmica”, racconta ridendo.

Il pubblico viene di seguito avvolto dalle note di ‘Come saprei’, in cui il sentimento si evolve descrivendo l’intensità e la positività dell’amore. “Soprattutto perché l’hanno scritta altri”, ironizza lei.

Non sono quindi mancati i momenti di risate e racconti, quegli intermezzi che hanno mostrato l’umanità di Giorgia e che hanno ancora una volta consacrato la sua empatia con il pubblico.

Si arriva così all’intensa OroNero, del 2016. Non sono mancate altre cover con nuovi arrangiamenti e un omaggio finale a Pino Daniele con il brano “Anima”. Un concerto di quasi 3 ore che regala emozioni a tutti i fan e a molte autorità che restano fino all’ultima nota.

L’inizio e la fine del concerto Giorgia li riserva per tornare al 14 Agosto 2018: “Da quasi un anno ci sentiamo tutti ancora di più liguri, genovesi: sono felice di essere con voi”.

La tappa genovese del suo tour è l’occasione anche per parlare del legame con questa città, di una zia che vive qui. Ed ecco il messaggio finale: “Grazie per questa serata, mi raccomando… daje!”

E stasera sarà ancora musica d’autore con il concerto di Carmen Consoli.