Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Fermato peschereccio tunisino a largo Lampione nelle Pelagie

Fermato peschereccio tunisino a largo Lampione nelle Pelagie

 

Un peschereccio tunisino è stato fermato dalla Guardia costiera a 10 miglia dall’isolotto di Lampione. Il comandante è stato denunciato alla Procura di Agrigento per attività di pesca all’interno delle acque territoriali di un altro Stato. Sequestrata l’attrezzatura da pesca: una rete a circuizione di notevoli dimensioni (rete di lunghezza pari a circa 1700 metri e altezza 200 metri) dall’ingente valore economico.
Ad accorgersi del peschereccio, ieri sera, è stato un aereo in pattugliamento nell’ambito della Joint Operation Themis, coordinata dall’agenzia Frontex (European Border and Coast Guard Agency). Subito è intervenuta la motovedetta della Guardia costiera di Lampedusa (Ag) che ha scortato il natante della marineria di Monastir fino al porto della più grande delle isole Pelagie. Sono in corso accertamenti anche su un altro motopesca tunisino del quale è stata acquisita la documentazione.