ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
sabato 3 Dicembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

[rank_math_breadcrumb]

Felettino, via libera Giunta a convenzione tra Regione, Asl5 e Ire che svolgerà funzioni Stazione appaltante ed esecuzione contratto

Toti: “Atto indispensabile per avvio gara e buon esito procedura per opera prioritaria e strategica”

Genova. Ire Spa, società ‘in house’ di Regione Liguria, con competenze nel settore delle infrastrutture e dell’edilizia sanitaria, svolgerà le funzioni di Stazione Appaltante e curerà l’esecuzione del contratto per la realizzazione del nuovo ospedale Felettino della Spezia.

È quanto previsto dalla convenzione tra Asl5, Ire Spa e Regione Liguria, approvata oggi con una delibera della Giunta regionale, su proposta del Presidente e assessore alla Sanità Giovanni Toti.

“La convenzione chiarisce ‘chi fa cosa’ – sottolinea il Presidente Toti – individuando con precisione i ruoli dei diversi soggetti pubblici coinvolti nella realizzazione di un’opera che questa amministrazione ritiene strategica e irrinunciabile, per un territorio che l’aspetta ormai da troppo tempo.

La delibera di oggi rappresenta un atto propedeutico e indispensabile per l’avvio della gara, che avverrà nelle prossime settimane: siamo vicini a questo obiettivo, dopo aver ottenuto il via libera al progetto dai ministeri competenti, con l’individuazione di una modalità di realizzazione, il partenariato pubblico-privato, che è stata vidimata anche da Cassa Depositi e Prestiti e garantisce il mantenimento in toto in mano pubblica di tutta la parte sanitaria dell’ospedale, mentre i privati si occuperanno della realizzazione dell’edificio, con la gestione della centrale calore e delle manutenzioni”.

In base alla convenzione, Regione Liguria svolge una funzione di ‘garanzia’, in modo da assicurare che tutte le incombenze in capo a Ire Spa e alla Asl5 siano poste in essere con efficacia e tempestività.

“In questo modo – aggiunge Toti – Regione si assume in prima persona la responsabilità del buon esito di questa procedura per la realizzazione del nuovo ospedale, atteso da troppo tempo dagli spezzini.

Il nostro compito sarà quello di supportare, tramite la Suar, le competenze proprie di Asl5 e di Ire Spa come stazione appaltante, rispondendo anche ad una specifica richiesta avanzata dall’azienda sanitaria”.