Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Favoreggiamento della prostituzione, due arresti a Gorizia

Favoreggiamento della prostituzione, due arresti a Gorizia

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Gorizia ipotizzano il reato in concorso di favoreggiamento e sfruttamento continuato della prostituzione.

Un uomo e una donna sono stati arrestati per l’ipotesi di reato di favoreggiamento e sfruttamento continuato della prostituzione. L’uomo, goriziano di 54 anni, e la donna, sono accusati di aver sfruttato una giovane costringendola a prostituirsi, in concorso tra loro. Inoltre l’accusa riguarda anche il reato si permanenza clandestina della vittima, una giovane di origini cinesi. Il blitz è il risultato di un’operazione congiunta tra la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Gorizia.

L’operazione ha avuto luogo in un appartamento di via Maniacco, che era anche la prigione della prostituta. La ragazza, infatti, da quelle quattro mura non usciva quasi mai. La coppia, ora arrestata, le portava cibo, acqua e clienti: i due si occupavano di organizzarle l’agenda di appuntamenti, agenda che poi è stata trovata durante la perquisizione e sequestrata dagli inquirenti. C’era poi un’altra casa, in cui viveva il 54enne di Gorizia, in cui gli investigatori hanno trovato e sequestrato contanti per un totale di 10.300 euro, somma ritenuto frutto dell’illecita attività. Ora la coppia si trova agli arresti domiciliari, disposti dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Gorizia.