Sei in: Home > Edizioni Locali > Famiglia di Casamonica sgomberata da una casa popolare a Ciampino: abusivi da 22 anni

Famiglia di Casamonica sgomberata da una casa popolare a Ciampino: abusivi da 22 anni

image_pdfimage_print

Hanno occupato una casa popolare per 22 anni senza averne titolo

 

 

Continua la guerra del Comune di Roma contro i Casamonica. Questa volta è toccato ad un nucleo familiare che occupava, abusivamente, un’abitazione a Ciampino. Sgomberati ieri mattina padre, madre, due figli e la moglie di uno dei due. Da ben 22 anni, senza averne diritto, i suddetti erano domiciliati presso una casa popolare. I Carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo hanno bussato alla porta e hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Velletri, su richiesta della Procura.

L’abitazione occupata abusivamente dalla famiglia Sinti è di proprietà dell’Ater. Ed era stata proprio l’azienda territoriale per l’edilizia residenziale a far scattare la denuncia. Sono partite le indagini da parte dei Carabinieri, che hanno confermato che la casa popolare era stata occupata dalla famiglia a partire dal 1997 pur non essendone assegnataria. Lo sgombero, organizzato nei minimi dettagli, è avvenuto senza tensioni. La famiglia Casamonica, dopo vari tentativi di contrattazione, ha accettato pacificamente il decreto di sequestro.
Si tratta di un altro colpo messo a segno contro la famiglia Sinti, dopo gli sgomberi dell’autunno scorso.