Breaking News Streaming
Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Falsi report: perquisito ex ad Spea

Falsi report: perquisito ex ad Spea

 

Perquisizioni in corso a Roma della guardia di finanza di Genova a casa dell’ex amministratore delegato di Spea Antonio Galatà, indagato sia per il crollo del ponte Morandi che per i falsi report sui viadotti. Perquisizioni anche a Genova negli uffici di Spea e a casa di tre indagati. Sarebbero quattro, secondo quanto si apprende, le persone tra dirigenti e tecnici di Aspi e di Spea che sono state perquisite dagli uomini della Guardia di Finanza di Genova. Il reato ipotizzato è falso commesso da pubblico ufficiale: gli indagati avrebbero modificato le relazioni tecniche sulle condizioni degli altri viadotti. Oltre a Galatà sono stati perquisiti anche Marco Vezil, Serena Alemanni e Antonino Valenti. Gli investigatori del primo gruppo della guardia di finanza di Genova hanno sequestrato documenti ma anche i telefonini dei quattro indagati. Tutti sono coinvolti nell’inchiesta sui falsi report sui viadotti autostradali ma anche in quella sul crollo del ponte Morandi. Fonti vicine alla procura confermano che sono stati acquisiti documenti ritenuti “interessanti”. Vezil, Alemanni e Valenti fanno parte dell’Utsa, l’ufficio tecnico sicurezza autostrade di Genova.