Streaming
Sei in: Home > Esteri > Americhe > Fake news sul Venezuela, sarebbero 3600 al giorno

Fake news sul Venezuela, sarebbero 3600 al giorno

Secondo il movimento ‘Venezuela nos conecta’, sui social network circolano quotidianamente circa 3600 notizie false sul Venezuela.

Erick Lozano, stratega social del movimento ‘Venezuela nos conecta’, ha comunicato i risultati di uno studio condotto sulla percezione del Venezuela nei paesi esteri. Dai dati raccolti è emerso che sui social network circolano ogni giorno quasi 3600 fake news sul paese, in ginocchio per i problemi alla rete elettrica e spaccato dalla debacle politica. “Le cosiddette Fake News sono nuove armi silenziose ma con un potere enorme per giustificare gli erroneamente definiti ‘interventi umanitari’; interventi che non sono altro che strategie per prevenire e fermare qualsiasi sfida al potere e posizione delle grandi potenze”, scrive il giovane Lozano su Facebook. “Venezuela nos conecta” è un movimento digital vicino al Partito Socialista Unito del Venezuela, la fazione di Nicolás Maduro.

Intervenuto nel corso della trasmissione “Punto de Encuentro”, in onda nell’emittente pubblica Venezolana de Televisión (VTV), Lozano spiega che questa strategia mira a creare false narrazioni su quanto succede realmente in Venezuela. In Venezuela, secondo Lozano, vige un piano di “ricerca di uno scenario mediatico che giustifichi un intervento straniero”. Già a inizio anno gennaio il primo vicepresidente dell’Assemblea Nazionale Costituente venezuelana (ANC), Tania Díaz, aveva avvertito la popolazione dell’ondata di fake news che cominciavano a circolare sui social network, “come parte della guerra mediatica e psicologica contro il Venezuela”.