Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Ex Ilva: sciopero con corteo a Genova

Ex Ilva: sciopero con corteo a Genova

 

Sciopero e corteo dei lavoratori dell’Ex Ilva dello stabilimento di Cornigliano che si sono mobilitati dopo che l’azienda aveva spedito una ventina di lettere di ‘messa in libertà’ dopo lo sciopero a scacchiera in corso da lunedì nell’ambito della vertenza sulla cassa integrazione. A Genova, anzichè scioperare per 8 ore come avvenuto negli altri stabilimenti, il sindacato aveva deciso di astenersi dal lavoro per un’ora per otto giorni e l’azienda aveva risposto mettendo in libertà per l’intera giornata chi scioperava, motivando la decisione con ‘ragioni di sicurezza’.

I lavoratori, dopo una assemblea, si sono mossi in corteo lungo via Cornigliano, creando disagi al traffico. Dopo circa un’ora di protesta i lavoratori, come previsto, sono rientrati in fabbrica.
L’azienda ha convocato per oggi pomeriggio alle 14 i sindacati per un confronto.
“E’ un messaggio che andava assolutamente dato – dice il coordinatore della rsu Armando Palombo – anche alla luce dell’insediamento del nuovo Cda in cui il governo è rappresentato e da cui escono i primi dati economici con un attivo di 4 milioni. Adesso il governo a maggior ragione non ha più alibi e deve dire la sua su questa situazione. C’è un mercato che tira, una siderurgia che va ristrutturata e non possiamo pagare solo noi con la cassa integrazione”.