Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Estate:occhio a truffe online case vacanza,via a campagna Ps

Estate:occhio a truffe online case vacanza,via a campagna Ps

 

Una campagna informativa per aiutare i vacanzieri a riconoscere i tentativi di raggiro online più diffusi, individuando i profili di truffatori più comuni e i consigli per smascherarli. E’ quanto hanno realizzato, in vista delle vacanze estive e contro eventuali truffe al momento della prenotazione di alloggi, la Polizia postale e delle comunicazioni e Airbnb.

Secondo i dati del portale che mette in contatto le persone in cerca di una casa vacanza con chi dispone di spazi per affittare, le prenotazioni per la villeggiatura sono passate dal 33% nell’estate 2019 al 53% nel 2021 mentre il turismo rurale è passato da un 21% nel 2019 al 37% di quest’anno. Ma con la popolarità della casa vacanza online – avverte la campagna – aumenta anche il rischio di imbattersi in tentativi di truffa.
Attenzione dunque, sono i consigli di Polposta e Airbnb, a chi propone trattative a distanza, fingendosi ad esempio impegnato all’estero e impossibilitato a mostrare l’alloggio; a conversazioni che si spostano dal sito ufficiale di prenotazione alla posta elettronica o a chi chiede di trattare privatamente.
La Polizia e Airbnb invitano dunque gli utenti a non pagare mai direttamente con bonifico; non comunicare con l’host fuori dal sito; a prestare attenzione a link condivisi via email o da altri siti; a leggere l’annuncio con attenzione e a prestare attenzione agli alloggi esca.