Sei in: Home > Articoli > Cronaca > Esplosione a Napoli, un morto e due feriti gravi

Esplosione a Napoli, un morto e due feriti gravi

Una casa in via Don Minzoni a Napoli è stata colpita da un’esplosione, forse causata da una bombola a gas. Una donna ha perso la vita, i due figli sono feriti.

Una donna di 52 anni è morta nella sua abitazione dopo che, probabilmente, una bombola a gas ha provocato l’esplosione dell’appartamento. I due figli della vittima, di 37 e 34 anni, sono rimasti gravemente feriti. È successo in via Don Minzoni, al civico numero 6, nel quartiere spagnolo della Pignatesca. L’esplosione è avvenuta nel giorno in cui l’ufficiale giudiziario si era recato presso l’appartamento per notificare uno sfratto. Sul luogo sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco. L’intero edificio, nel frattempo, è stato evacuato in modo da consentire libero accesso alle autorità che verificheranno la stabilità della struttura.

Una donna racconta di aver udito “un boato violentissimo”. “la sedia sulla quale ero seduta si è spostata ed ho pensato al terremoto”, racconta la residente. Alcuni residenti, inoltre, raccontano che nei giorni precedenti alla data prevista per lo sfratto, giorno in cui è avvenuta l’esplosione, gli abitanti dell’appartamento avevano manifestato un forte malumore. Uno dei due figli avrebbe anche detto apertamente di non voler lasciare l’abitazione. Le esatte dinamiche della vicenda, comunque, non sono ancora chiare. Intanto il vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, è giunto sul posto per coordinare le prime verifiche e decidere sui piani di intervento.