Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Bari > Era ai domiciliari ma aveva trasformato la casa in un ‘bazaar dello spaccio’

Era ai domiciliari ma aveva trasformato la casa in un ‘bazaar dello spaccio’

image_pdfimage_print

 

 

Finisce in manette un 44enne di Casamassima per detenzione di sostanze stupefacenti. Ad arrestarlo, i carabinieri della locale Stazione: l’uomo spacciava nonostante fosse ai domiciliari per scontare la pena definitivia per un furto commesso a Bari.

I militari avevano notato un viavai sospetto di noti assuntori di droga nelle vicinanze dell’abitazione dell’uomo e avevano perciò deciso di approfondire: nell’immobile controllato con l’ausilio dell’Unità Cinofila è stata così scoperta una base logistica per lo spaccio di droga. L’uomo infatti aveva ben occultato, nel doppio fondo ricavato dall’armadio della camera da letto, un assortimento di sostanze stupefacenti: per eludere i controlli aveva anche modificato una lattina di birra che, a prima vista, risultava integra mentre si poteva aprire semplicemente svitando la parte superiore, dove c’è la linguetta a strappo.

All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati 48 grammi di eroina e un grammo di marijuana, che dovevano essere suddivise, confezionate e spacciate, oltre a quattro bilancini di precisione ed il necessario per il taglio ed il confezionamento e la somma contante di 735 euro, ritenuta provento della illecita attività. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato portato in carcere a Bari, in attesa di giudizio.