ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
lunedì 8 Agosto 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Epilazione a luce pulsata: perché rivolgersi ad uno studio specializzato

L’epilazione a luce pulsata è una tecnica che sta prendendo sempre più piede al giorno d’oggi, per via degli straordinari risultati che consente di ottenere. Grazie a questo trattamento infatti è possibile liberarsi una volta per tutte dei peli superflui presenti sul corpo e non doversi più preoccupare di ceretta, rasoio e via dicendo. Parliamo in sostanza di una depilazione definitiva, che sta riscuotendo un così grande successo proprio per via degli innegabili vantaggi che è in grado di offrire. È tuttavia importante precisare che la luce pulsata è una tecnica che non può essere utilizzata da tutti perché presenta anche qualche rischio, purtroppo spesso posto in secondo piano.

È per tale ragione che al giorno d’oggi gli esperti raccomandano di rivolgersi esclusivamente agli studi specializzati che propongono tale trattamento: non estetisti dunque, ma fisiatri e specialisti che appartengano alla categoria sanitaria e che siano realmente competenti in materia. Cercando ad esempio “visita fisiatrica Cagliari” è possibile trovare alcuni studi che offrono anche questo genere di servizi e che sono senz’altro più sicuri rispetto agli estetisti o ancora più al fai da te!

Vediamo però adesso nel dettaglio perché conviene rivolgersi a personale sanitario per effettuare l’epilazione a luce pulsata e quali sono i rischi da non sottovalutare.

I rischi dell’epilazione a luce pulsata

L’epilazione a luce pulsata è una tecnica ritenuta non invasiva e piuttosto sicura, ma questo si può affermare con certezza solo quando viene effettuata da professionisti qualificati ed autorizzati ad usare macchinari specifici per personale sanitario. Quando invece l’epilazione viene effettuata da un’estetista piuttosto che in casa con il fai da te, i rischi a cui si può andare incontro sono diversi e vale la pena esserne consapevoli.

Innanzitutto, le pelli più sensibili potrebbero sviluppare una reazione avversa alla luce pulsata e questo è un primo rischio che non ci si può mai permettere di sottovalutare.

In secondo luogo, è bene sapere che la luce pulsata non andrebbe mai utilizzata su incarnati abbronzati o troppo scuri. Questo perché la melanina interferisce con l’effetto del laser, che potrebbe provocare delle vere e proprie bruciature, con conseguenti cicatrici permanenti sicuramente impattanti dal punto di vista estetico.

Si tratta insomma di una tecnica innovativa che offre numerosi vantaggi, ma che deve essere utilizzata solo da personale esperto e competente, in grado di mettere in guardia il paziente circa tutti i possibili rischi e di evitare che questi si verifichino.

Luce pulsata dall’estetista: sì o no?

Se il fai da te dovrebbe proprio essere evitato, viene da chiedersi se valga la pena sottoporsi ad un trattamento di luce pulsata in uno studio estetico. Ebbene, non trattandosi di una professionista che opera in ambito sanitario, l’estetista non ha la possibilità di utilizzare macchinari specifici ma solo determinati apparecchi che presentano non pochi limiti. Non si tratta dunque di una questione di fiducia: ci sono estetista estremamente valide e serie, che effettuano trattamenti di alto livello con la massima competenza. Quando si tratta di luce pulsata tuttavia, il meglio si può ottenere solo da uno studio specializzato ed autorizzato all’utilizzo di macchinari sanitari.