Streaming
Sei in: Home > Edizioni Locali > Emergenza rifiuti a Roma: arrivano gli altri Tmb in soccorso

Emergenza rifiuti a Roma: arrivano gli altri Tmb in soccorso

Nuovo provvedimento della giunta Zingaretti: altri Tmb collaboreranno con Ama.

La questione rifiuti a Roma è ben lontanta dall’essere risolta. Dopo la crisi di luglio, durante la quale i cassonetti della Capitale strabordavano di immondizia in modo imbarazzante, la situazione è andata avanti.

La giunta Zingaretti ha preso un provvedimento la riguardo. Fino al 30 settembre, gli altri Tmb del territorio regionale accoglieranno al massimo della loro capacità le eccedenze, che Ama non riesce a smaltire. Si tratta di 500 tonnellate di rifiuti.

Fabio Altissimi, proprietario dell’azienda Rida Ambiente e titolare del Tmb di Aprilia ha detto a Virginia Raggi: “Il sindaco Raggi dovrebbe avere più contatto con l’ama, e in particolare col nuovo cda. Rida ambiente ha ripreso da oltre due settimane i conferimenti da Roma dopo la sospensione del servizio da parte del termovalorizzatore di Acea, azienda di cui Roma Capitale, e quindi il sindaco Raggi, detiene il pacchetto di maggioranza.”

Inoltre: “Quello di Rida ambiente è l’unico impianto che nel corso del primo semestre 2019 ha ritirato 60mila tonnellate di rifiuti da Ama. Il sindaco raggi dovrebbe preoccuparsi di capire qual è il problema vero di Ama e non è certo Rida Ambiente che la assiste dal 2014, quando lei faceva altro. E visto che la sindaca legge tutto, le sollecito anche le fatture da pagare…”.