Sei in: Home > Edizioni Locali > Edicola della legalità: arriva un nuovo chiosco

Edicola della legalità: arriva un nuovo chiosco

image_pdfimage_print

L’edicola della legalità di Pisa, sequestrata alla mafia e data all’associazione Libera, potrebbe presto tornare.

Sembra essere finito il braccio di ferro tra l’associazione Libera per la lotta alle mafie e l’amministrazione leghista della città di Pisa.

L’oggetto del contendere è un’edicola sequestrata alla mafia e poi affidata all’associazione. Dall’oggi al domani il chiosco era stato portato via, senza dire nulla all’associazione.

Una situazione che aveva destato non poche polemiche. In una nota diffusa recentemente dal Comune si legge: “In un clima di collaborazione le parti hanno stabilito un percorso comune decidendo di aprire un tavolo tecnico, in cui coinvolgere l’Università di Pisa che tramite il rettore ha già formalmente espresso la propria disponibilità ma aperto a tutti i soggetti della città che vorranno parteciparvi, per costruire un progetto finalizzato a installare un nuovo chiosco in una zona centrale della città.

Da un lato Libera ha compreso le ragioni dell’Amministrazione e l’iter burocratico amministrativo che ha portato alla rimozione dell’edicola di Borgo Stretto, dall’altro i rappresentanti del Comune di Pisa hanno compreso le ragioni dell’associazione Libera riguardo alla grande importanza della tutela di un bene confiscato che ha portato ad esprimere contrarietà alla sua rimozione”.