ITALIA

dall'

Solo notizie convalidate
venerdì 30 Settembre 2022

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

LA QUALITÀ ITALIANA NEL MONDO

EDIZIONI REGIONALI

Due incidenti mortali in Trentino

 

Non c’è stato nulla da fare per un base jumper inglese di 32 anni che si è lanciato dalla cima del Sass Pordoi in Val di Fassa e prima di riuscire ad aprire la vela è andato a sbattere contro le rocce, precipitando in un canalone di neve. La chiamata al 112 è arrivata verso le 13.30 dall’amica che si era lanciata con lui e che non lo ha più visto arrivare nella zona di atterraggio a passo Pordoi. Sono intervenuti il soccorso alpino e l’elicottero dell’Aiut Alpin.
Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. La salma è stata quindi ricomposta nella camera mortuaria di Canazei.
A Pregasina sopra Riva del Garda un biker di 50 anni della provincia di Brescia è precipitato in uno strapiombo dopo aver perso il controllo della sua mountain bike mentre stava scendendo lungo un sentiero esposto a una quota di circa 800 m.
Nonostante il rapido intervento del soccorso alpino con l’elicottero, per l’uomo non c’era ormai nulla da fare. La salma è stata trasportata a Riva del Garda.